Ricette con Pera

Risotto pasquale

Risotto pasquale

In molti ormai ci avete chiesto, quasi implorandoci a tratti, di trattare una sofisticata ricetta pasquale. Inutile dire che queste innumerevoli persone esistono soltanto nelle nostre teste. Ciononostante, le vostre preghiere immaginarie stanno per essere finalmente esaudite!

Come festa, purtroppo, la santissima Pasqua ha diversi problemi di fondo: innanzitutto, non ha una regolarità calendariale, per cui ogni anno ci coglie impreparati, nonostante cada perfettamente nel periodo con le previsioni meteo peggiori dell’anno intero. Secondariamente, il detto “Natale con i tuoi, Pasqua con chi vuoi” scatena in noi l’immediato desiderio di far benedire il pigiama e dedicarci appieno alla nostra più grande aspirazione: il divano.

I problemi si estendono al sociale, con la proliferazione di gruppi WhatsApp di amici per determinare le importanti attività del Lunedì dell’Angelo (che, non vediamo perché, non possano limitarsi allo sfruttamento del suddetto divano). Infine, la diffusione senza pari di uova e coniglietti di cioccolata, che sostituiscono senza pietà tutti i soprammobili della casa, inclusa l’urna con le ceneri del bisnonno.

Che il vero crimine, in realtà, è mangiare uova di cioccolato soltanto a Pasqua. Ed allora, per celebrare questo momento in cui le cuoche di famiglia sollevano pizze formaggiose ed insaccati al cielo con la stessa maestosità de “Il Re Leone”, vi proponiamo un esotico risotto con pere e cacao.
Gioite, oggi “Gesù è risotto!”

Vedi il resto dell'articolo…

Flan al cioccolato

Ormai siamo decisi a non lasciarvi per più di un paio di giorni senza una nostra nuova, strepitosa ricetta. Per cui si prosegue senza sosta: stavolta andiamo a presentare un classico tortino al cioccolato, detto “flan”, che mantiene un cuore di cioccolata liquida al suo interno e va servito caldo.

Il tutto sarà accompagnato da un semifreddo alla pera, che ha la confortante proprietà di poter estinguere i bollori della vostra bocca quando avrete addentato il vostro flan ustionante.

Una nota a margine in merito alla particolare data odierna: il 12 Febbraio è stato scelto come International Darwin Day per celebrare il noto naturalista inglese. Beh, non sappiamo se Darwin sapesse cucinare o meno (ma essendo inglese le probabilità che sapesse preparare qualcosa di non disgustoso sono piuttosto basse), tuttavia siamo sicuri che avrebbe apprezzato il nostro dessert!

Continua…

Pere al vino rosso

Può capitare di sentirsi abbandonati. Quando è il coinquilino ad abbandonarci, la cosa è tutto sommato tollerabile. Se si viene abbandonati per del tiro con l'arco, la situazione diventa effettivamente un po' triste. Tuttavia, venire abbandonati il giorno in cui si è scoperto di dover effettuare il porting di un proprio progetto su Android è insostenibile.

In questi casi un uomo può vedersi costretto a ricorrere ad estreme misure per riuscire a non soggiacere alla tristezza che lo pervade. Queste estreme misure spesso tirano in ballo il consumo di larghe quantità di alcol. Il risultato finale è solitamente simile a quanto mostrato in foto.

Un uomo finito.

Ma prima di arrivare a questo drammatico punto, basta ricordare che il semplice consumo di dolciumi è, a detta di molti, un antidepressivo naturale. Allora, perché non combinare i due elementi — alcol e dolce — in un'unica grandiosa ricetta che ci metta nuovamente in grado di sopportare l'esistenza!

Continua a leggere!

Advertisements