Contorni

Cuori d’indivia

Oggi è il 14 febbraio, giorno in cui si celebra la ricorrenza dell'incontro tra la triade del male (Nestlé, Ferrero e Perugina). Le suddette aziende promotrici del nuovo ordine mondiale si riunirono per decretare che quel giorno — originariamente dedicato ad un martire delicatamente lapidato e poi decapitato — divenisse noto da allora in poi come giorno dell'ammore™.

Beh, chi siamo noi per opporci al volere di tali autorità? È con gioia dunque che ci apprestiamo a presentare fotograficamente la ricetta di una amorevolissima cena di lavoro.

(La cena è stata seguita da una sessione di programmazione hardcore, marcata in particolare da un fetish per gli attrezzi USB.)

L'articolo migliora sensibilmente più avanti…

Insalata al mandarino

Avete presente quando la fame si fa sentire improvvisamente, ricordandovi in maniera subitanea del fatto che siete stati troppo impegnati su Google Reader e Facebook tutto il giorno per fare la spesa e che purtroppo i supermercati hanno degli insensati orari di chiusura?

Ebbene in questi casi ci sono due scelte che si possono fare: andare a prendere qualcosa dal greco o dal cinese di turno — con conseguenze brutali per il vostro benessere fisico e quello del vostro portafogli — oppure girare per casa alla disperata ricerca di elementi commestibili (che non siano le muffe della doccia).

Questa ricetta è stata composta in una delle tante occasioni in cui i vostri due beniamini hanno optato per la seconda scelta (rimpiangendola ovviamente subito dopo).

Continua a leggere, senza timore…

Insalata milanese

Come argomento per il secondo post abbiamo deciso (dopo lunghi dibattiti e notti insonni) di oltrepassare le Alpi e scendere lievemente verso sud. La ricetta descritta di seguito è una semplice e leggera insalata nota (a me) col nome di “insalata milanese”. Se il nome non fosse corretto (anzi, sicuramente non lo è)... beh, peggio per voi.

D'altra parte non vedo proprio cosa ci sia di prettamente milanese nella ricetta in effetti.

Ancora, ancora, ancora!

Pubblicità