Antipasti

Ovomachia pasquale

Sicuramente non vi è sfuggito, ma in questi giorni nella maggior parte dei paesi a maggioranza cristiana si festeggia la Pasqua. Questo periodo di raccoglimento, in cui si ricorda la risurrezione del messia, viene usualmente celebrato con aberranti abbuffate di cibo senza fine. Un'usanza che probabilmente rispecchia i costumi alimentari della Palestina di 2000 anni fa.

Ora, visto che abbiamo recentemente dichiarato che Cooking by Dummies è un blog multiculturale molto attento a santificare tutte le feste (un errore che pagheremo caro di sicuro), non possiamo tirarci indietro dal postare qualcosa. Ovviamente ciò non significa che ci dobbiamo anche impegnare nel farlo — dunque invece di proporvi una dolce colomba, un pasto a base di agnello o addirittura la creazione di un uovo di cioccolato, vi presentiamo qualcosa di molto più semplice: delle uova sode.

Giustificheremo la cosa sotto l'inserto culturale, andando ad illustrarvi qualche strana usanza che Lorenz ha importato dal suo paese natale alpino. In particolare, la eiertütschgeti, ossia tradotto letteralmente “il cozzare di uova”. Si divertono con poco in Svizzera.

Continua a leggere!

Pizza del risorgimento

150 anni or sono il parlamento subalpino proclamò Vittorio Emanuele II «Re d'Italia, per grazia di Dio e volontà della nazione». Oggi, 17 marzo 2011, Cooking by Dummies dà luogo ad un evento di gran lunga più importante, la cui risonanza varca le frontiere italiche per portare scompiglio tra le genti di ogni luogo. Stiamo parlando della pubblicazione della ricetta per fare la pizza!

Per non dar luogo a conflitti fra eventi di tale misura abbiamo deciso di rendere il tutto più “risorgimentale” chiedendo ad un importante esponente del processo di unificazione italiano di guidarci nella preparazione di tale prelibato piatto: il nizzardo Giuseppe Garibaldi.

Sì, è il manico della scopa.

Vuoi sapere come va a finire? (Male.)

Canapé zozzi

Sulla falsariga di quanto visto nella ricetta sui resti della fonduta, quest'oggi ci siamo cimentati nel rendere presentabile una cena estremamente semplice da realizzare, ma cionondimeno pesante e di difficile digestione.

Come è risaputo, la cucina francese è tra le più raffinate ed apprezzate al mondo — e questo è un fatto per quanto i cugini italici possano provare a negarlo ferocemente. È tuttavia meno noto che la raffinatezza della cucina gallica è pressoché completamente dovuta all'assegnare nomi complessi (e con una esagerazione di accenti inutili) ai piatti. Inoltre, un'ottima mossa degli chef transalpini è stata anche quella di dare nomi figosi a tutti gli oggetti ed a tutte le occupazioni classiche in cucina, in modo da costringere generazioni di giovani cuochi ad assoggettarsi alle complicazioni della langue d'oc nel cercare di esprimersi.

Detto questo, non sorprende che il “piatto” di quest'oggi — sebbene si tratti essenzialmente di banale pane ricoperto di roba — possa avere un nome insensato quanto ridicolo: un canapé.
Avete letto bene, stiamo cercando di mangiare un divano.

Vuoi leggere il resto?

The day after fonduta

Ovvero di come Lorenz, galvanizzato dall'aver scoperto che le caramelle Ricola provengono dalla sua terra natale, decise di produrre la fonduta in quantità tali che gli sventurati autori furono costretti a mangiarne per più di un lustro.

Questa che vi andiamo a mostrare non è propriamente una ricetta ma piuttosto una dimostrazione di come gli accordi di Schengen, e più in generale l'apertura delle frontiere per quelli che provengono dai monti fatti di cioccolato ed emmental, non sono sempre una buona cosa.
Tali individui dopo essersi mescolati alle altre persone (che per comodità chiameremo "quelli normali") cercano in ogni modo di dar libero sfogo alla loro cattiveria, finora inevitabilmente repressa in patria, e lo fanno accanendosi su quelli cui sono più prossimi, ad esempio i loro coinquilini, tanto per dire...

Ma attenzione qui non si sta parlando di torture medievali, clamorose o eclatanti, bensì di qualcosa di più subdolo, cattivo e, in fin dei conti, peggiore.

Qui si parla degli avanzi della fonduta.

L'articolo migliora sensibilmente più avanti…

Momento pubblicità